Dal Contrappunto al Jazz

L’arte di fare Impresa, l’impresa di fare Arte, giugno 2016

Arte e business: coppia tradizionalmente concepita come dicotomica, ma che invece unisce due mondi che si toccano, si fondono e spesso si assomigliano. L’evento che giovedì 23 giugno 2016 ha animato l’Ara Pacis a Roma ruotava attorno a questa idea che di tradizionale ha ben poco. La serata infatti era dedicata all’innovazione, ed è stata organizzata da O2e in collaborazione con altre realtà imprenditoriali innovative: SuperpartesBlackshapeTAG e Alkemy. Protagonista dell’evento è stato il “Viaggio con la musica e l’impresa dal Contrappunto al Jazz”, a cura del Maestro Nicola Scardicchio. Il musicista e compositore ha usato parole e musica per guidare il pubblico in un percorso attraverso i secoli, delineando l’evoluzione della musica dalla tetraktýs pitagorica fino al jazz. Questo viaggio ha avuto come tappe fondamentali i concetti di armonia e di regole, ma anche di passione e di contaminazione, tutti elementi centrali nel fare impresa e innovazione. Questi concetti sono stati poi esplorati negli interventi degli imprenditori che si sono alternati sul palco: Gianfausto Ferrari, fondatore di Superpartes; Francesco Beraldi, presidente di O2e e di Alkemy Tech; Luciano Belviso, presidente di BlackshapeDavide Dattoli, presidente del TAG. Questi quattro innovatori, rappresentanti di altrettante generazioni di imprenditori, hanno condiviso la loro visione sul fare innovazione e impresa, ponendo l’accento su passione e sete di conoscenza come motore di grandi imprese, sull’importanza dell’armonia tra le persone che lavorano insieme per creare valore, sull’importanza della contaminazione e del dono.